Sale!
diario-di-bordo

La Ciapa Rusa – Diario di bordo

13,50 9,68

SKU: Folkclub Ethnosuoni 5335 Categories: ,

Description

It's a powerful twenty-year history of Northern Italy revival folk, seen and experienced through the adventures of one of the most beloved bands ever on the stage: a real "journal" that was recorded in July 2003 during the 20th edition of Folkermesse. This CD, which marks the ultimate dissolution of the band, encloses a tasty digital booklet containing photographs, protagonists, news, and curiosities about the legendary group.

Track Listing:
1. Bisagna / Bisagna / Polca di Bani / Giga della Valle Trebbia - 4:51   2. Guarda la luna / Polca - 3:02   3. Questua delle uova / Curenta dei Butei - 5:02   4. Frate cappuccin / Mazurca - 3:27   5. Strambotti / Giga di Roccagrimalda - 3:21   6. Calisun / Baligurdin - 3:55   7. Carlin di maggio / Valzer - 3:57   8. Draghin / Perigurdino - 2:56   9. Fia de quindes an - 3:39   10. L'è stato il vento / Marcia del Carnevale d'Ivrea / Marcia / Marcia del Carnevale d'Ivrea - 4:52   11. Madre Crudele - / Mare mia - 2:42   12. Vioire / Ad oriente - 3:08   13. Il gutturnio di Bani / Ret a 'na vota - 4:30   14. Pregherumma Sant'Antoni / Monferrina del Cecco / Monferrina modenese - 4:50   15. Tasso barbasso / Centi - 5:10

Personnel:
Donata Pinti (vocal) , Betti Zambruno (vocals) , Maurizio Martinotti (vocals, hurdy-gurdy, mandocello, rava, Jew’s harp) - Beppe Greppi (vocals, two-row melodeon) , Maurizio Padovan (violin, vocals) , Gerardo Cardinale (recorders) , Lorenzo Boioli (piffero, ocarina, rava, percussion) , Marco Cimino (keyboards) , Patrick Novara (north-Italian bagpipe, oboe, clarinet, shawm) , Devis Longo (keyboards, soprano sax, vocals) , Bruno Raiteri (violin, keyboards, vocals) , Sergio Caputo (violin, vocals) , Enrico Negro (acoustic guitar) , Gerardo Savone (bass guitar) , Luciano Alì (drums)

Linernotes:

A sei anni dal suo scioglimento, ritorna La Ciapa Rusa per un unico irrepetibile concerto. La band monferrina è stata per quattro lustri un solido punto di riferimento nell'evoluzione della musica folk nord italiana: l'originale connubio fra una ricerca sul campo di stampo non accademico ed una riproposta musicale rispettosa della tradizione ma al tempo stesso ricca di spunti innovativi, che ha costituito il marchio di fabbrica del gruppo, ha fatto scuola fra le molte formazioni di folk revival nate a partire dai primi anni '80.
Dopo venti anni di concerti in tutta Europa e Nord America e sette dischi incisi, nel '97 La Ciapa Rusa ha ritenuto concluso il proprio percorso artistico.
Quella che è stata probabilmente la formazione nord italiana più amata, tanto in Italia che all'estero, si è ripresentata sul palco per un concerto celebrativo a cui hanno partecipato, con Maurizio Martinotti a fare gli onori di casa, Beppe Greppi e buona parte degli altri musicisti passati per questa vera e propria nave scuola del folk revival italiano: il concerto, che ha ripercorso la storia della band attraverso i brani più significativi del repertorio, si è tenuto il 12 luglio a Casale Monferrato, in occasione della ventesima edizione della rassegna Folkermesse.
I musicisti de La Ciapa Rusa hanno deciso di devolvere a Medici senza Frontiere tutte le royalties sulle vendite del loro ultimo compact disc.

I musicisti
Donata Pinti: canto
Betti Zambruno: canto
Maurizio Martinotti: canto, ghironda, mandoloncello, rava, scacciapensieri
Beppe Greppi: canto, organetto
Maurizio Padovan: violino, canto
Gerardo Cardinale: flauti dolci
Lorenzo Boioli: piffero, ocarina, rava, percussioni
Marco Cimino: tastiere
Patrick Novara: piva, oboe, bombarda, clarinetto
Devis Longo: tastiere, sax soprano, canto
Bruno Raiteri: violino, tastiere, canto
Sergio Caputo: violino, canto
Enrico Negro: chitarra acustica
Gerardo Savone: basso
Luciano Alì: batteria

Tracklist
Bisagna / Bisagna / Polca di Bani / Giga della Valle Trebbia (trad.) 4:51
Guarda la luna / Polca (trad.) 3:02
Questua delle uova / Curenta dei Butei (trad.) 5:02
Frate cappuccin / Mazurca (trad.) 3:27
Strambotti / Giga di Roccagrimalda (trad.) 3:21
Calisun / Baligurdin (trad.) 3:55
Carlin di maggio (trad.) / Valzer (M. Martinotti) 3:57
Draghin / Perigurdino (trad.) 2:56
Fia de quindes an (trad.) 3:39
L'è stato il vento (trad.) / Marcia del Carnevale d'Ivrea (trad.) / Marcia (M. Martinotti) / Marcia del Carnevale d'Ivrea (trad.) 4:52
Madre Crudele (trad.) / Mare mia (M. Martinotti) 2:42
Vioire (trad.) / Ad oriente (M. Martinotti) 3:08
Il gutturnio di Bani (M. Martinotti) / Ret a 'na vota (M. Martinotti) 4:30
Pregherumma Sant'Antoni / Monferrina del Cecco / Monferrina modenese (trad.) 4:50
Tasso barbasso (M. Martinotti) / Centi (M. Martinotti) 5:10

Hanno detto di loro negli anni:
"Va citata la superlativa performance de La Ciapa Rusa. Il gruppo e' sempre garanzia di successo. Il virtuosismo dei musicisti ha fatto da corona ad una notte assolutamente festiva."
Folkesi (Spagna)
"Che altro dire:non c'e' occasione migliore per conoscere la musica del nord al massimo livello tecnico e musicale."
Musikblatt (Germania)
"Ci sono alcuni gruppi che mi colpiscono molto per la loro abilita' nel soffiare vita nelle vecchie canzoni pur rimanendo nella tradizione. La Ciapa Rusa e' una di queste... un gruppo di virtuosi che ovviamente amano troppo la musica per volerla mummificare."
Dirty Linen (Stati Uniti)
"La Ciapa Rusa dà sfoggio di un repertorio ricco e vario, raffinato e radioso. Un vero conforto!"
Trad Mag (Francia)
"Chi li ha sentiti già lo sa: questo é un gruppo forte. Non possiamo che sognare del loro modo di cantare a coro, e sono musicisti dalle dita agili."
Bourdonske (Belgio)
"Il carnevale arriva in citta' con l'esibizione de La Ciapa Rusa. Meraviglioso e seducente! Una volta che hanno incominciato con i loro strumenti e meravigliose voci, non c'e' stato piu' nulla che tenesse."
Folk 88 (Inghilterra)
"La Ciapa Rusa ha riversato una musica fragrante. Questi piemontesi hanno stupito piu' di un bretone."
La Liberte' (Francia)
"La Ciapa Rusa ha travolto come tempesta la scena folk del Galles con le sue esibizioni elettrizzanti"
Taplas (Inghilterra)
"La loro presenza sulle scene di tutta Europa e' unica per la musica tradizionale italiana. La musica della Ciapa Rusa e' giovane e fresca come un tempo, mai datata e banale."
L'Unita'(Italia)
"Melodie antiche senza angosce filologiche, un sound gia' maturo che potrebbe riservare altre piacevoli sorprese."
Il Giorno (Italia)
"Sestrine, marce carnevalesche e di matrimonio, ballate nostalgiche e brani strumentali deliranti entusiasmarono una platea che nel finale obligo' la Ciapa Rusa a ritornare per un bis..."
Publico (Portogallo)
"Penso che la Ciapa Rusa sia un gruppo meraviglioso....le canzoni sono belle, i brani eccitanti, il canto una pura delizia ed i musicisti superlativi."
The Southern Rag (Inghilterra)
"Questo gruppo italiano merita certamente tutta la vostra attenzione. Un gruppo eccellente."
Le Canard Folk (Belgio)
"La Ciapa Rusa suona musica meravigliosa. Oltre a suonare, si canta... E come! In queste canzoni questi signori fanno sentire come si debbono usare le corde vocali. Per La Ciapa Rusa non bastano le parole, bisogna sentirli."
Janviool (Olanda)
"Quando La Ciapa Rusa canta, ci mette tanto impegno che non importa se non puoi capire le parole: l'emozione racconta la storia. Il risultato e' un'opera d'arte che da' vero piacere."
Taplas (Inghilterra)
"La vera musica tradizionale italiana da noi si sente raramente: musica di questa qualita' (e non solo dall'Italia) ancora piu' raramente."
Folk Michael (Germania)
"Sono in una forma smagliante, brillante, melodiosa ed eccitante come non mai... Il canto, in particolare le armonie vocali, sono migliori che mai."
Folk Roots (Inghilterra)
"Questa folk band meriterebbe una maggiore notorietà. La Ciapa Rusa (è) tra le migliori folk band europee"
Buscadero (Italia)

You may also like…

Sale!

Urbalia Rurana & Maurizio Martinotti

Territoris Amables / Teritori Amabil

The great band from the Pais Valencian (Spain) and the leader of the well-known group La Ciapa Rusa (Piedmont/Italy), involved…

Read more Add to cart13,50 9,68
Sale!

Tendachënt

Ori Pari

With a different name and new members La Ciapa Rusa is back, one of the most beloved bands of the…

Read more Add to cart13,50 9,68
Sale!

Paolo Lombardo

Donata Pinti

Betti Zambruno

So sol d’amarti alla follia

These three protagonists of the folk music scene are perhaps the three voices that represent female singing at its best…

Read more Add to cart13,50 9,68
Sale!

Tendachënt

La Valle dei Saraceni

Third chapter in the discography of this band born in 1997 from the ashes of the legendary Piedmontese ensemble La…

Read more Add to cart13,50 9,68
Sale!

Donato Pinti, Betti Zambruno & Others

Noi siam nati chiss quando chissa dove

Canzoni per il sessantennale della Resistenza

On the occasion of the 60th anniversary of the Liberation of Italy from the nazi-fascist tyranny, here it is a…

Read more Add to cart13,50 9,68
Sale!

Betti Zambruno & Tendachënt

Al lung de la riviera

This work is the result of the new cooperation between Betti Zambruno-excellent singer from Asti-and the band that in 1997…

Read more Add to cart13,50 9,68
Sale!

La Lionetta

Ottoni & Settimini

La Lionetta has long been one of the most popular and appreciated among the Italian folk -revival bands, as well…

Read more Add to cart13,50 9,68
Sale!

Betti Zambruno & Bärtavela

Canté Bergera

Bärtavela means “women’s chatting”, in Piedmontese, and this is the ironic name of a new band of female artists only….

Read more Add to cart13,50 9,68